Le partiture sono utilizzabili a soli fini didattici o di ricerca scientifica e senza scopo di lucro.
(art. 70, c. 1, L. 22 aprile 1941, n. 633, introdotto dalla L. 9 gennaio 2008, n.2, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.21 del 25 gennaio 2008)

Cerca nella bacheca

mercoledì 26 ottobre 2011

Carlo Mantini




Carlo Mantini


Nato a L’Aquila, svolge attività come direttore di coro e compositore. Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila diplomandosi in pianoforte, clavicembalo, composizione, direzione d’orchestra sotto la guida dei maestri Sieni, Sbordoni, D’Amico, Antonellini, Zuccarini. Ha conseguito inoltre il diploma in musica corale e direzione di coro presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e il diploma di strumentazione per banda al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Ha frequentato corsi di perfezionamento con illustri nomi di fama internazionale (K. Gilbert, M. Stroppa, F. Angius, F. M. Bressan, M. Berrini). Ha eseguito numerosi concerti in Italia e all’estero con diverse formazioni cameristiche e corali: presso la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”; l’Istituzione Sinfonica Abruzzese; ad Olsztyn, in Polonia; presso l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo e al Metropolitan Opera Theatre di Seoul in Corea; Palazzo Barberini e Villa Medici a Roma. Ha partecipato, in qualità di corista, ad esecuzioni di musica contemporanea con il Coro dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia. Ha diretto l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila e l’Orchestra Sinfonica Abruzzese eseguendo musiche lirico-operistiche e musiche originali di autori contemporanei con finalità didattiche. Ha pubblicato composizioni di musica corale per la collana Melos - Edizioni Carrara di Bergamo promossa dalla Feniarco. Nel 2001 per il 50° anniversario di attività artistica dell’Associazione Corale Gran Sasso, ha curato la raccolta di canti tradizionali aquilani dal titolo “J’Abbruzzu”. Ha vinto nel 2008, in qualità di compositore, il 1° premio al Concorso di nuovi canti per la montagna al Festival Regionale “La Montagna in… Canto” presso il Comune di Tornimparte (AQ). Nel 2009 è stato impegnato nella preparazione del coro in occasione del concerto-evento tenutosi a L’Aquila sotto la direzione di Riccardo Muti, insieme alle istituzioni musicali aquilane. Ha diretto il Coro Regionale Abruzzese (2009). È direttore artistico dell’Associazione Corale “Gran Sasso” dell’Aquila e docente presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.





In questo post pubblichiamo il lavoro di un nuovo amico, il M° Carlo Mantini, che ha ereditato dal padre Paolo, la passione per la musica e per il canto popolare. Alcuni brani fanno parte del libro "J'Abbruzzu", dove sono raccolte le armonizzazioni per coro misto dei due musicisti aquilani.



versi di Filippo Crudele
musica di Carlo Mantini
TTBB

---

versi di Filippo Crudele
musica di Carlo Mantini
SCTB

---

trascr. Ettore Montanaro
elab. Carlo Mantini
SCTB

---

versi e musica di Carlo Mantini
TTBB

---

versi e musica di Carlo Mantini
SCTB

---

testo di Luigi Dommarco
musica di Guido Albanese
elab. Paolo Mantini

---

arm. Paolo Mantini
TTBB

---

arm. Paolo Mantini
SCTB

---

testo di Badore Sini
musica di G. Rachel
arm. Carlo Mantini
TTBB

---

testo di Johnny Mercer
musica di Henry Mancini
elab. Carlo Mantini
SCTB

---

musica di Carlo Mantini
SCTB

---







Fondata nel 1951 dal maestro Paolo Mantini, la Corale Gran Sasso è uno dei cori più antichi d’Abruzzo. Inizialmente composto da sole voci maschili, eseguiva canti del folklore abruzzese nello stile dei canti di montagna. Nel 1956, con la denominazione Polifonica Aquilana “S. Cecilia”, si arricchisce delle voci femminili e si dedica al repertorio polifonico. Nel 1966 si costituì con regolare atto giuridico assumendo l’attuale denominazione. Repertori abituali sono: il folklore, aperto alle più varie testimonianze dell’arte popolare (abruzzese, nazionale ed internazionale), la polifonia sacra e profana, opere sinfonico-corali. Nel repertorio popolare ha raggiunto i maggiori consensi del pubblico e della critica nazionale ed internazionale. Innumerevoli sono le esibizioni in Italia e all’estero, partecipando a festival e rassegne prestigiose e a trasmissioni radiofoniche e televisive RAI e Mediaset. Ha inciso tre L.P. con brani del folklore aquilano e abruzzese. Ha eseguito le pagine più importanti del repertorio sinfonico-corale: come il “Messia” di Haendel, lo “Stabat Mater” di Boccherini, la “Messa in Sol” di Schubert, il “Laudate Pueri” di Haendel, il “Beatus vir” e il “Gloria” di Vivaldi, la “Nelson Messe” di Haydn e i “Requiem” di Fauré, Cherubini, Cimarosa tutte accompagnate dall’Orchestra Sinfonica Abruzzese. Ha eseguito la “Petite Messe Solennelle” di Rossini e l’operina “Lo scoiattolo in gamba” di Nino Rota. Ha collaborato con importanti istituzioni musicali quali: l’Orchestra Filarmonica di Olsztyn (Polonia), la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, l’Orchestra “A. Toscanini” di Parma, i Solisti Aquilani, la Banda Musicale della Polizia di Stato. Ha collaborato con altre prestigiose istituzioni quali il Coro Città dell’Aquila, il Coro del Teatro Marrucino di Chieti e l’Orchestra Filarmonica d’Abruzzo con le quali, su iniziativa del M° Vittorio Antonellini, ha eseguito il “Requiem” e la “Messa dell’Incoronazione” di Mozart e pagine corali di Verdi in occasione del centenario della morte. Ha partecipato alla prima edizione del”Concerto di Natale della coralità di montagna” presso l’Aula di Montecitorio in Roma (2005). Tra i riconoscimenti più prestigiosi, si ricordano il primo premio nel Concorso Internazionale di polifonia sacra a Roma nel 1972 e il primo premio al Concorso Regionale di Canto Popolare “Canti delle Lune” a Pescara (2006). Nel 2001 ha pubblicato un libro di canti tradizionali aquilani dal titolo “J’Abbruzzu” con il relativo CD (2003). Nonostante il sisma del 6 aprile 2009, che ha distrutto la sede, la Corale non ha mai interrotto l’attività e il 6 settembre 2009 ha partecipato all’evento diretto da Riccardo Muti con le altre istituzioni musicali della città dell’Aquila. Ha eseguito, ad un anno dal sisma dell’Aquila, il “Requiem” di Mozart insieme al Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nel 2011 ha inciso il CD “Te vojio revete’…” contenente venti canti della tradizione popolare abruzzese ed aquilana. Ha celebrato di recente il Sessantennale dalla fondazione. La Corale Gran Sasso è diretta da Carlo Mantini.
:::::::::::::::::::::::::::::::::::
Lascia un commento

Nessun commento:

Posta un commento